La complessità del senso
25 11 2020

MedFilm 2020

 

 

 

 

IL PRIMO EVENTO IN ITALIA
DEDICATO ALLA PROMOZIONE E DIFFUSIONE
DEL CINEMA MEDITERRANEO

Per questa 26° edizione il MedFilm Festival, in sinergia con la piattaforma MYmovies, rende disponibile online tutto il programma, dal 9 al 15 novembre. Il festival, presieduto da Ginella Vocca e diretto da Giulio Casadei, vede quest’anno la partecipazione di 70 film, in rappresentanza di 30 paesi. 

Un nuovo stare insieme è il tema, all’insegna del desiderio di ritrovarsi e godere insieme della bellezza, condividendo uno spazio di cine-experience  tra i paesi dell’area Euro-Mediterranea.

Il Palmarés di questa edizione è dedicato a Valentina Pedicini, Guerriera di pace, membro della Giuria Ufficiale, venuta a mancare nella notte di venerdì 20 novembre.

 

CONCORSO UFFICIALE
Premio Amore & Psiche

Giuria
Susanna Nicchiarelli, Donatella Della Ratta, Valentina Pedicini, Heidrun Schleef, Zerocalcare


Gaza Mon Amour di Tarzan Nasser, Arab Nasser – Palestina / Francia / Germania / Portogallo / Qatar, 2020 – Miglior film.


À l’Abordage
 di Guillaume Brac – Francia, 2020 – Premio Espressione Artistica
Careless Crime (Jenayat-e bi deghat) di Shahram Mokri – Iran, 2020
The Death of Cinema and My Father Too di Dani Rosenberg – Israele / Francia, 2020
Ghosts (Hayaleter) di Azra Deniz Okyay – Turchia / Francia / Qatar, 2020
Lift Like a Girl (Ash Ya Captain) di Mayye Zayed – Egitto / Germania / Danimarca, 2020

Sandlines The Story of History di Francis Alÿs – Iraq, 2019
La última primavera (Last Days of Spring) di Isabel Lamberti – Spagna / Paesi Bassi, 2020 – Premio Speciale della Giuria

FUORI CONCORSO

Correspondencia (Correspondence) di Carla Simón, Dominga Sotomayor Castillo – Spagna / Cile, 2020
Nardjes A. di Karim Aïnouz – Algeria / Francia / Germania / Brasile / Qatar, 2020
Rouge (Red Soil) di Farid Bentoumi – Francia / Belgio, 2020

IL CINEMA EUROPEO A ROMA
IX edizione dei Lux Film Days a Roma
Retrospettiva di 6 film finalisti del Premio Lux dell’ultimo decennio.

Mediterranea di Jonas Carpignano
Sami Blood di Amanda Kernell 
Estate 1993 di Carla Simón
Appena apro gli occhi di Leyla Bouzid 

Sole alto di Dalibor Matanic
Class Enemy di Rok Bicek.

 

ALTRI PREMI

MEDFILM WORKS IN PROGRESS

La Giuria dei MedFilm Works in Progress, composta da Dora Bouchoucha, Rana Eid e Giona A. Nazzaro ha decretato:

Premio Medfilm Wips (8.000 euro + creazione di un DCP offerto da DB Studios)
Fragments From Heaven di Adnane Baraka (Marocco)

Premio Medfilm Wips DCP (creazione di un DCP con sottotitoli in inglese offerto da Stadion Video)
Black Medusa di Ismaël e Youssef Chebbi (Tunisia)

PREMIO DIRITTI UMANI AMNESTY INTERNATIONAL

Riccardo Noury, portavoce di Amnesty International, ha assegnato il Premio Diritti Umani Amnesty International della 26esima edizione del MedFilm Festival a:
Nardjes A. di Karim Aïnouz (Algeria, Francia, Germania, Brasile, Qatar)

CONCORSO METHEXIS

La Giuria del Concorso Internazionale Cortometraggi, composta da 13 studenti di scuole di cinema di Albania, Algeria, Croazia, Francia, Grecia, Italia, Marocco, Slovenia, Tunisia, Spagna, e 3 rappresentanze di detenuti degli istituti di pena coinvolti nel progetto Methexis (Casa Circondariale di Rebibbia Nuovo Complesso, Casa di Reclusione Roma Rebibbia, Casa Circondariale Femminile Roma Rebibbia) ha decretato:

Premio Methexis per il Miglior Cortometraggio
La Petite di Amira Géhanne Khalfallah (Algeria)

Premio Cerventes Roma al cortometraggio più creativo ex aequo
Sukar di Ilias El Faris (Marocco)
Ruby di Mariana Gaivã (Portogallo)

Menzione Speciale della Giuria
Bethlehem 2001 di Ibrahim Handal (Palestina)

PREMI COLLATERALI

Giurie interuniversitarie
67 studenti delle Università La Sapienza (Dipartimento ISO Istituto italiano di Studi Orientali, Dipartimento di Filosofia, Dipartimento di Storia dell’Arte e Spettacolo), Tor Vergata (Dipartimento di Storia, Patrimonio Culturale, Formazione e Società), Roma Tre (Dipartimento di Filosofia, Comunicazione, Spettacolo), Università degli Studi Internazionali di Roma UNINT. 

Miglior lungometraggio 
Gaza Mon Amour di Tarzan Nasser, Arab Nasser (Palestina, Francia, Germania, Portogallo, Qatar)

Miglior cortometraggio 
Les Aigles de Carthage di Adriano Valerio (Francia, Tunisia, Italia)

Premio Unimed per il miglior cortometraggio sul dialogo interculturale 
La Petite di Amira Géhanne Khalfallah (Algeria)

 

QUI tutto sul MedFestival

 

Print Friendly, PDF & Email

22 novembre 2020