La complessità del senso
19 12 2018

Anime nere a New York

film_animenere

Bene accolto dalla stampa americana – dal New York Times (questo non è intrattenimento, è la vita e la morte) al Village Voice (suberbo) – esce in America Black Souls di Francesco Munzi 

Dopo l’opening nelle prestigiose sale di Manhattan, l’Angelika e 123 Cinema, Black Souls (Anime Nere) di Francesco Munzi uscirà in tutto il territorio americano dalla prossima settimana, venerdì 17 aprile, dal Texas alle Hawaii, da Los Angeles a Chicago, da  Miami a San Diego, da San Francisco a Dallas, da Boston a Philadelphia, in più di 40 città. 

Dichiara di essere stupefatto dalla reazione della stampa David Shultz della Vitagraph, che distribuisce in America il film prodotto dall’italiana Cinemaundici con Rai Cinema: “Rare volte abbiamo visto esaltare così una pellicola italiana. Un entusiasmo che ci sta facendo registrare una crescente richiesta della pellicola nel territorio statunitense.”

Così si è espresso l’autorevole critico Stephen Holden del New York Times in un grande articolo uscito ieri: “Un inquietante, ben recitato ritratto di una società feudale incarnata di violenza, rivalsa e machismo mortale […] L’antitesi di uno splatter sensazionalista […] Questo non è intrattenimento, è la vita e la morte”. 

Su Filmmaker, Howard Feinstein lo definisce “Superbo. La sceneggiatura è meravigliosamente tortuosa e del tutto imprevedibile. Munzi bilancia autenticità e poesia. Eccellente film.” 

Sul Village Voice Simon AbSram scrive: “Il tipo di gangster movie che altri film aspirerebbero ad essere”.

Print Friendly

10 aprile 2015