La complessità del senso
16 11 2018

Marte, esaminata l’acqua

scienza_marte_acqua.jpg 

 

 

 

 

Sul pianeta Marte c’è acqua. Lo ha dichiarato alla Nasa, il 31 luglio 2008, William Boynton, della University of Arizona. Le prove sono venute dalla sonda Phoenix Mars Lander, atterrata sul Polo Nord di Marte il 25 maggio. La missione è stata prolungata fino al 30 settembre. Si cerca di stabilire se quell’acqua è un segno di vita.

La sonda ha analizzato le tracce d’acqua con uno spettrometro di massa ed ha inviato a Terra i risultati tramite i due satelliti Mars Odissey e Mars Orbiter. L’acqua su Marte, in forma ghiacciata, era già stata osservata, ma ora per la prima volta è stata esaminata.

Il viaggio di Phoenix, di 680 milioni di chilometri, era durato 10 mesi. Partita da Cape Canaveral il 4 agosto 2007, ha poggiato le sue tre zampe sul pianeta rosso il 26 maggio 2008. La sonda somiglia ad un “disco volante”, pesa 664 kg. Un braccio robotico di alluminio e titanio, lungo 2,3 metri, è servito a trovare l’acqua, poco al di sotto della superficie marziana. Il suolo ha rivelato una ricca presenza di sostanze alcaline.

 

 

Print Friendly

1 agosto 2008