La complessità del senso
21 11 2018

Scamarcio: Faccio il cattivo

Francesco Scamarcio cambia e, fuori dal cliché “giovanile”, entra in un personaggio complesso, preda di contraddizioni profonde e anche “cattivo”. Il film di Sergio Rubini, Colpo d’occhio, nelle sale dal 20 marzo, racconta l’evoluzione psicologica di Adrian, scultore in ascesa che non bada a compromessi e però s’innamora di Gloria (Vittoria Puccini), la giovane amante del famoso critico d’arte (Rubini), complicandosi così la vita fino ad un esito che sfiora il “thriller”. Scamarcio si diverte anche a raccontare alcuni momenti “violenti” delle riprese, in cui sia il regista che l’attrice hanno subito le conseguenze fisiche di scene non proprio pacifiche.

 

dicono_riccardoscamarciojpg1.jpg dicono_vittoriapuccini.jpg dicono_sergiorubini1.jpg

 

dicono_videocamera2.jpg

guarda il video dell’intervista
di Francesco Gatti per Rainews24

Leggi la recensione di Colpo d’occhio

 

Print Friendly

20 marzo 2008