La complessità del senso
22 11 2018

Courmayeur Noir in festival premia Don Winslow

10-16 dicembre 2012

 

Va allo scrittore americano Don Winslow
il RAYMOND CHANDLER AWARD

 

Il Raymond Chandler Award, massimo riconoscimento letterario alla carriera di un grande maestro del genere da più di vent’anni consegnato dal Courmayeur Noir in Festival, andrà quest’anno a una delle più significative figure della letteratura americana: Don Winslow. Già al festival nel 2008 come membro della Giuria Cinema, Don Winslow tornerà a Courmayeur per ritirare il Raymond Chandler Award alla sua folgorante carriera di scrittore che racconta l’intensa umanità del crimine e degli emarginati, tra mafia e ideali disillusi del sogno californiano, con uno stile che deve molto al cinema. E Hollywood oggi gli rende omaggio con il film che Oliver Stone ha tratto dal suo recente best seller (pubblicato in Italia da Einaudi) Le belve, nelle sale italiane dal 25 ottobre. Don Winslow ha collaborato alla sceneggiatura. «Sono sempre stato convinto che ci sia una forte osmosi tra noir e cinema – ha dichiarato Winslow – e personalmente penso che il mio modo di scrivere sia stato fortemente influenzato dal grande schermo: inconsciamente perché sono cresciuto con le pellicole; consciamente perché sono stato contaminato dal lavoro di registi come Truffaut, Fellini e Woo. Film come Otto e mezzo e La Strada mi hanno incoraggiato a prendere rischi con la struttura creativa dei miei romanzi, soprattutto Le belve». La casa editrice Einaudi annuncia per il 23 ottobre l’uscita italiana del prequel del romanzo Le belve, dal titolo I re del mondo, pubblicato a luglio negli Stati Uniti con grande successo di critica e di pubblico.
Print Friendly

25 settembre 2012