La complessità del senso
22 11 2018

Beyoncé: Voglio essere la prima Wonder Woman nera

dicono_beyonceknowles.jpg

Beyoncé Knowles (Deena Jones in Dreamgirls di Bill Condon, 2006) si è piazzata al primo posto.
La cantante afroamericana lo ha detto senza mezzi termini:
«Voglio essere io la prima Wonder Woman nera!».
Ed ha incontrato gli esponenti della DC Comics e della Warner Bros.
Per il momento, il regista George Miller sta lavorando a Justice League: Mortal.
Il film sarà pronto nel 2011, vedrà riuniti Superman, Batman, Wonder Woman, Aquaman e altri supereroi contro le forze del male.
Il ruolo della Wonder Woman, dopo il no di Jessica Biel, è stato affidato a Megan Gale (Vacanze di Natale 2000).
Ma con Obama presidente, si può anche cominciare a pensare ad un cambio di pelle
per la super-eroina più famosa del mondo dei fumetti.
Batman e Superman sono passati al cinema ormai da molto tempo.
Ora tocca a Wonder Woman. Il suo creatore, William Moulton Marston, inventò il personaggio nel 1941
con uno spitiro di puro femminismo, molto “avanti” rispetto ai tempi.
La Wonder Woman ha attraversato i decenni superando diverse crisi,
momenti che in sostanza hanno dimostrato la necessità
di una forte presenza femminile nel mondo dei supereroi.
Tanto che, dopo l’ennesima rivoluzione operata da George Perez negli anni ’90,
ora la Wonder Woman, non paga della serie televisiva interpretata da Lynda Carter
e trasmessa tra il 1974 e il ’79 da Abc e Cbs, 
si appresta ad apparire sullo schermo cinematografico.
Arriverà anche il turno della Wonder Woman nera.

Print Friendly

9 novembre 2008