La complessità del senso
17 11 2018

Roma 2012 a Walter Hill Maverick Director Award



Festival Internazionale del Film di Roma
9-17 novembre 2012



Walter Hill riceverà il Maverick Director Award
Il Festival premia il regista di culto americano (1942),
autore de I guerrieri della notte, 48 ore e Strade di fuoco
Marco Müller: «Celebriamo un maestro sempre fuori dagli schemi».
A Roma, in prima mondiale, il nuovo film di Hill, Bullet to the Head,
con Sylvester Stallone. Il film, sceneggiato da Alessandro Camon, 
si ispira al celebre graphic novel “Du plomb dans la tête” di Matz (Alexis Nolent)
e racconta la storia di un sicario di New Orleans (Stallone) e di un poliziotto
di Washington D.C. che si alleano per colpire gli assassini dei loro rispettivi partner.

 

Il Maverick Director Award – nuovo riconoscimento del Festival destinato a celebrare i maestri che hanno contribuito a inventare un cinema lontano dagli schemi, mantenendosi sempre fuori dal gregge – premia uno dei cineasti statunitensi più apprezzati e versatili, regista di film di culto, produttore di uno dei capolavori del cinema di fantascienza, Alien di Ridley Scott e ancora sceneggiatore per autori del calibro di John Huston (L’Agente Speciale Mackintosh) e Sam Peckinpah (Getaway!). Nel corso della sua lunga carriera, che inizia nei primi anni ’70, Walter Hill ha dimostrato di sapersi muovere a suo agio fra classicità e modernità, attraverso tutti i generi, dalla trilogia sugli eroi del western (I cavalieri dalle lunghe ombre, Geronimo e Wild Bill) al thriller (I guerrieri della palude silenziosa e I trasgressori), dal film d’azione (Ricercati: ufficialmente morti e Undisputed) alla commedia (Chi più spende… più guadagna!).
Print Friendly

5 ottobre 2012