La complessità del senso
20 11 2018

Nastro dell’Anno al Papa televisivo di Paolo Sorrentino

Premiata la serie Tv The Young Pope di Paolo Sorrentino. 
Lo ha deciso il Direttivo Nazionale dei Giornalisti Cinematografici.
Si rompe così lo schema dei grandi palmarès cinematografici.


Jude Law nella parte di Pio XIII

Paolo Sorrentino riceverà il Nastro dell’anno insieme ai produttori italiani della serie – per Wildside Lorenzo Mieli e Mario Gianani, per Sky Italia Nils Hartmann, Roberto Amoroso e Sonia Rovai – a Roma il 6 Giugno prossimo al Museo MAXXI, nella serata dedicata all’ annuncio delle candidature 2017 e alla consegna di alcuni premi che anticipano il gran finale di Taormina. The Young Pope, ritratto visionario di un Papa dalla doppia anima – uomo e pontefice ma anche santo e peccatore – ha conquistato, ad oggi, oltre un centinaio di paesi nel mondo e il successo continua anche nel formato DVD. 

Andata in onda per la prima volta su Sky Atlantic nell’ottobre del 2016, la serie in 10 episodi – una produzione originale Sky, HBO e Canal+ prodotta da Wildside e coprodotta da Haut ed Court TV e Mediapro – ha segnato il debutto di Paolo Sorrentino nel racconto seriale.

«E’ un Nastro – ha detto, a nome del Direttivo, Laura Delli Colli –  che apre la strada ad una nuova, indifferibile, attenzione al cinema delle grandi serie».

Nastro collettivo anche per il cast creativo e tecnico della serie 
Sceneggiatura: Umberto Contarello, Tony Grisoni, Stefano Rulli
Fotografia: Luca Bigazzi 
Costumi: Carlo Poggioli, Luca Canfora 
Scenografia: Ludovica Ferrario 
Musiche: Lele Marchitelli
Montaggio: Cristiano Travaglioli
Sonoro: Emanuele Cecere

 

Print Friendly

20 maggio 2017