La complessità del senso
27 09 2023

Locarno 2023 Resistenza Iran


Direttore Giona A. Nazzaro

La 76esima edizione del Locarno Film Festival si annuncia audace e aperta alle contaminazioni, grazie a un programma che metterà il cinema in dialogo con la sua storia, il suo futuro, e le altre forme artistiche e comunicative.  

PARDO D’ORO 76
Mantagheye bohrani (Critical Zone)
 
Inno alla resistenza iraniana e alla libertà

Regia di Ali Ahmadzadeh – film realizzato
clandestinamente tra le strade di Teheran,
aggirando i divieti delle autorità iraniane.

Piazza Grande
17 film, tra cui 9 prime mondiali


La città delle donne, Federico Fellini 1980

Nazzaro: “Il grande cinema popolare e non solo sarà il protagonista assoluto. Fra riscoperte del cinema classico, come La Paloma (1974) di Daniel Schmid restaurato e riportato a nuova vita, La città delle donne (1980) di Federico Fellini e un thriller astratto e metafisico come Falling Stars di Richard Karpala e Gabriel Bienczycki già destinato a essere un film di culto, la Piazza accoglierà Sandra Hüller (Anatomie d’une chute), Ken Loach (The Old Oak), Deva Cassel e Yile Vianello (La bella estate), Edoardo Leo (Non sono quello che sono – The Tragedy of Othello di W. Shakespeare), Frederic Mermoud (La voie royale), il cult movie Theater Camp proveniente dal Sundance e infine Cate Blanchett in qualità di produttrice esecutiva del film Shayda di Noora Niasari, interpretato da Zar Amir Ebrahimi”.

Concorso internazionale
I nuovi territori dell’arte cinematografica
17 titoli per il Pardo d’Oro
Giuria: Lambert Wilson (Presidente), Charlotte Wells, Matthijs Wouter Knol, Lesli Klainberg, Zar Amir Ebrahimi.

I PREMI IN ROSSO

*Animal di Sofia Exarchou – Grecia, Austria, Romania, Cypro, Bulgaria
Sg: Sofia Exarchou
Cast: Dimitra Vlagopoulou, Flomaria Papadaki, Ahilleas Hariskos, Voodoo Jürgens Migliore interpretazione

Baan (Home) di Leonor Teles – Portogallo
Sg: Leonor Teles, Ágata Pinho, Francisco Mira Godinho
Cast: Carolina Miragaia, Meghna Lall

El auge del humano 3 (The Human Surge 3) di Eduardo Williams – Argentina, Portogallo, Paesi Bassi, Taiwan, Brazile, Hong Kong, Sri Lanka, Peru
Sg: Eduardo Williams
Cast: Meera Nadarasa, Sharika Navamani, Livia Silvano, Abel Navarro, Ri Ri Yang, Bo-Kai Hsu

Essential Truths of the Lake di Lav Diaz – Filippine, Francia, Portugallo, Singapore, Italia, Svizzera, Regno Unito
Sg: Lav Diaz
Cast: John Lloyd Cruz, Hazel Orencio, Shaina Magdayao, Bart Guingona, Agot Isidro

La imatge permanent (The Permanent Picture) di Laura Ferrés – Spagna, Francia
Sg: Laura Ferrés
Cast: María Luengo, Rosario Ortega, Saraida Llamas, Claudia Fimia, Mila Collado, Dolores Martínez

Lousy Carter di Bob Byington – USA
Sg: Bob Byington
Cast: David Krumholtz, Martin Starr, Olivia Thirlby, Jocelyn DeBoer, Stephen Root

Manga D’Terra di Basil Da Cunha – Svizzera, Portogallo
Sg: Basil Da Cunha
Cast: Eliana Rosa, Nunha Gomes, Evandro Pereira, Lucinda Brito, Vera Semedo

*Mantagheye bohrani (Critical Zone) di Ali Ahmadzadeh – Iran, Germania Pardo d’Oro
Sg: Ali Ahmadzadeh

*Nu aștepta prea mult de la sfârșitul lumii (Do Not Expect Too Much of the End of the World) di Radu Jude – Romania, Lussemburgo, Francia, Croazia Premio Speciale della Giuria

Sg: Radu Jude
Cast: Ilinca Manolache, Ovidiu Pîrșan, Nina Hoss, Dorina Lazăr, László Miske, Katia Pascariu

Nuit obscure – Au revoir ici, n’importe où (Obscure night – Goodbye here, anywhere) di Sylvain George – Francia, Svizzera
Sg: Sylvain George
Cast: Amine C., Brahim V., Hassan M., Hamza S., Hicham D., Malik B., Medhi H., Oussama E., Reda B., Salah Z., “Tala Tala”, “Walla Walla”

Nähtamatu võitlus (The Invisible Fight) di Rainer Sarnet – Estonia Latvia, Grecia, Finlandia
Sg: Rainer Sarnet
Cast: Ursel Tilk, Ester Kuntu, Indrek Sammul, Kaarel Pogga

Patagonia di Simone Bozzelli – Italia
Sg: Tommaso Favagrossa, Simone Bozzelli
Cast: Andrea Fuorto, Augusto Mario Russi, Elettra Dallimore Mallaby, Alexander Benigni

Rossosperanza di Annarita Zambrano – Italia, Francia
Sg: Annarita Zambrano
Cast: Margherita Morellini, Leonardo Giuliani, Andrea Sartoretti, Daniela Marra, Elia Nuzzolo, Ludovica Rubino, Rolando Ravello, Luca Varone

* Stepne di Maryna Vroda – Ucraina, Germania, Polonia, Slovacchia Migliore Regia

Sg: Maryna Vroda, Kirill Schuvalov
Cast: Oleksandr Maksiakov, Nina Antonova, Oleg Primogenov, Radmila Schegoleva

*Sweet Dreams di Ena Sendijarević – Paesi Bassi, Svezia, Indonesia, Réunion
Sg: Ena Sendijarević
Cast: Renée Soutendijk, Nurul Hayati Azis, Lisa Zweerman, Florian Myjer, Muhammad Khan, Hans Dagelet, Rio den Haas, Peter Faber, Verdi Solaiman Migliore Interpretazione

The Vanishing Soldier di Dani Rosenberg – Israele
Sg: Dani Rosenberg, Amir Kliger
Cast: Ido Tako, Mika Reiss, Efrat Ben Zur, Tiki Dayan, Shmulik Cohen

Yannick di Quentin Dupieux – Francia
Sg: Quentin Dupieux
Cast: Raphaël Quenard, Pio Marmaï, Blanche Gardin, Sébastien Chassagne

Cineasti del presente
15 opere prime e seconde, tutte prime mondiali. 
Giuria: Beatrice Fiorentino, Erige Sehiri, Helena Wittmann.

Pardo d’oro


Hao jiu bu jian (Dreaming and Dying)

“Ben otto le registe sui 15 film della selezione. E ancora una volta tutti i colori del cinema sono rappresentati: scatenate commedie erotiche (On the Go), riflessioni surreali e metafisiche sulla vita e la morte (Hao jiu bu jian [Dreaming and Dying]), disturbanti riflessioni sulle potenzialità del desiderio e del potere (Touched), thriller lunari (Xi du [West Border]), romanzi di formazione adolescenziale in forme di danza macabra (La Morsure), sognanti poemi ironici sulla fine del mondo(Camping du Lac), riflessioni sulle possibilità del cinema (Und dass man ohne Täuschung zu leben vermag) e incursioni nel presente del subcontinente indiano (Rimdogittanga [Rapture] e Whispers of Fire & Water). Senza dimenticare Family Portrait, l’esordio della talentuosissima Lucy Kerr. Fra i talenti di Cineasti del presente è possibile individuare già oggi il cinema di domani.”

Pardi di domani 
Giuria: Matthew Rankin, Amos Sussigan, Ewa Puszczyńska.
Ai concorsi dedicati ai cortometraggi di talenti emergenti internazionali e svizzeri si affianca il Concorso Corti d’autore, per un totale di 40 opere, tutte presentate in prima mondiale. Completa la selezione la presentazione della raccolta di cortometraggi realizzati nell’ambito della Spring Academy, sotto la guida del regista Radu Jude.

Fuori concorso 
12 film firmati da registi di rilievo, di cui 11 in prima mondiale, esplorano le nuove possibilità del racconto cinematografico. 

Il Fuori concorso è dedicato ai grandi maestri: il nostro amato Paul Vecchiali sarà presente attraverso la bellezza del suo ultimo film presentato dal suo amico e attore prediletto, Pascal Cervo. Barbet Schroeder, Franco Maresco, Leonardo Di Costanzo e Denis Coté presentano i loro ultimi lavori. E gli amanti del cinema di genere potranno scoprire le delizie dell’action movie filippino Topakk (Triggered), dei vampiri adolescenti di Napoli e i misteri della mente di What Remains”.

Riz Ahmed
Excellence Award David Campari

Nazzaro: “Ahmed è uno dei talenti imprendibili del cinema d’oggi. Camaleontico, in grado di oscillare fra i cosiddetti blockbuster e il cinema d’autore, a suo agio a teatro come in televisione, sia dietro a un microfono che nelle vesti di produttore. Vincitore di numerosissimi premi, fra i quali un Academy Award, incarna l’idea di un cinema che diventa migliore, più accogliente, finalmente pronto ad ascoltare nuove voci. Riz Ahmed è il volto di un futuro finalmente possibile”. 

Ahmed si aggiunge ai premiati della 76esima edizione già annunciati:
Pardo d’onore: Manor Harmony Korine
Vision Award Ticinomoda: Pietro Scalia
Locarno Kids Award la Mobiliare: Luc Jacquet
Raimondo Rezzonico Award: Marianne Slot
Pardo alla carriera Ascona-Locarno Turismo: Tsai Ming-liang
Lifetime Achievement Award: Renzo Rossellini. 

Stellan Skarsgård
Leopard Club Award

Nazzaro: “Stellan Skarsgård appartiene alla tradizione degli attori europei che si sono distinti a cavallo fra cinema d’autore e Hollywood. Dotato di un potentissimo carisma scenico, ha saputo rendere indimenticabile ogni ruolo nel quale è apparso”.

 

QUI tutto su 76 Locarno Film Festival

Print Friendly, PDF & Email

12 Agosto 2023