La complessità del senso
18 10 2017

Miniritratti, Carmelo Bene

 

cinema_carmelobene.gif Disperato mito della materia    
                                       
Continueremo a parlare con Carmelo Bene come se fosse vivo. Si dice spesso di una persona che non c’è più. Ma in questo caso il colloquio è speciale perché  si tratta di un mito, un mito in persona. Nemico ai più, istintivo e colto, materiale e astratto, rivoluzionario e conservatore, come la stessa materia.  Teatro, cinema,televisione sono per Bene la materia di una rappresentazione che acquista senso mentre si fa, acquista l’eternità mentre brucia il tempo. I suoi occhi stralunati fissano una dimensione profonda, contraria allo show, amica del ritmo e del silenzio. E vedono disperati ciò che altri non riescono nemmeno a guardare.

 


Franco Pecori Carmelo Bene, disperato mito della materia Rai Televideo, 16 marzo 2002


 

Print Friendly

16 marzo 2002