La complessità del senso
20 11 2018

Plug’N’Play Live, Atlantico nuovo spazio a Roma

 

La rivolta degli infermi?

Così dice in un disco Cristina Gauri, Miss Violetta Beauregarde
musica_violettabeauregarde
La prima Suicide Girl italiana, attesissima
a Roma negli spazi avveniristici di Atlantico
il 17 aprile a partire dalle 22
L’ex Palacisalfa ospita l’evento

Plug’N’Play Live 2009

Prima tappa di avvicinamento
della terza edizione dello show
che si tiene nel Salento il 9 e 10 agosto.
 
Live e digitale uniti sul filo
della cultura elettronica alternativa.
Le più moderne e variegate tendenze
nel campo della produzione internazionale di eventi.
 
musica_her H.E.R.
musica_sebastienleger Sebastien Leger
musica_daveclarke1 Dave Clarke
 

Dopo il jazz, sulla linea della nuova improvvisazione europea e delle sonorità altre, prodotte dagli strumenti tradizionali e poi dall’elettronica, musica “colta” e di radice popolare (c’è sempre il blues) e rock, disco, techno e via dicendo, si sono andate fondendo in un miscuglio di sonorità verso cui l’orecchio e tutta la sensibilità (vibrazioni) di chi “ascolta” non ha che da esercitare le proprie possibilità e tendenze culturali. Già, anche il grido gutturale più primitivo va distinto dal rumore. Proprio nell’articolazione sempre sorprendente di suoni e rumori va (non può non andare) selezionandosi il sound del mondo. Lontane sembrano le polemiche dell’informale, quando gli appassionati di classica e di jazz dicevano: «Non è musica». Eppure il problema suono-rumore resta. È una verifica che si può fare per esempio all’Atlantico, immergendosi nella scena senza tapparsi gli orecchi. Non c’è età per questo.

Franco Pecori

 
Print Friendly

12 aprile 2009