La complessità del senso
17 09 2019

Brecht/flash

«Scavare la verità sotto il cumulo dell’ovvietà,
congiungere con evidenza la cosa unica alla cosa generale,
fissare nel grande processo la cosa particolare».

filosofia_bertoltbrecht

“Quelli che sono contro il fascismo
senza essere contro il capitalismo”

“A loro la democrazia rende ancora i servizi,
per i quali altri devono tirar fuori la violenza,
cioè la garanzia della proprietà dei mezzi di produzione”

“Come vuole qualcuno adesso dire la verità sul fascismo, contro cui egli è,
se non vuole dire niente contro il capitalismo, che lo produce?”

_______________________

Einleitung zu Arnold Schoenberg “Begleitmusik zu einer Lichtspielscene” 
(Introduzione alla “Musica d’accompagnamento per una scena di film” di Arnold Schoenberg)

Regia e sceneggiatura: Jean-Marie Straub

Fotografia: (16 mm., colore e bn) Renato Berta, Horst Bever
Suono: Jeti Grigioni, Harald Lill
Musica: Arnold Schoenberg
Montaggio: Jean-Marie Straub, Danièle Huillet
Interpreti: Günter Peter Straschek, Danièle Huillet, Peter Nestler, Jean-Marie Straub.

Riprese: luglio e settembre 1972, a Roma e a Baden-Baden (pellicola invertibile Gevaert e negativo Eastman, 7254 metri)
Durata: 15 minuti
Produzione: Straub-Huillet, per incarico del Südwestfunk (Terzo programma televisivo della RFT).

_______________________

Franco Pecori, Il laboratorio di Jean-Marie Straub e Danièle Huillet, La Biennale di Venezia, 1975.

Print Friendly, PDF & Email

29 aprile 2018