La complessità del senso
21 09 2017

Sognando Beckham

film_sognandobeckam.jpg

Bend it like Beckham

Gurinder Chadha, 2002

Parminder Nagra, Keira Knightley, Ralph Holes, Anupam Kher,

Archie Panjabi, Maria Teresa Pintus.

 

Tradizione, integrazione, problema femminile, vita nella metropoli, miti e riti, usanze e costumi di gente diversa, vicina e lontana per storia e cultura. Jess, diciottenne indiana di buona famiglia, a Londra, ama il calcio e sogna Beckham. Ma tutto quello che Jess vuole non è abbastanza indiano per i genitori, meno che mai il calcio giocato dalle ragazze. D’altra parte, la sua amica Jules ha a che fare con una madre che la vorrebbe più femminile e non approva certo che indossi la maglietta numero 9. Complici per il calcio, Jess e Jules, mentre sono invaghite dell’allenatore irlandese, rischiano di essere credute lesbiche, unite come sono nella passione per il pallone. Sui pregiudizi vincerà la loro voglia di giocare e la spontaneità della loro scelta. A raccontarlo, può sembrare un film a tesi: un po’ di etnico, un po’ di femminismo, un po’ di antirazzismo. Ma la commedia è divertente e a tratti appassionante, gli interpreti bene assortiti e la regìa non ha pretese metaforiche. Il risultato è un raccontino intelligente e piacevole, che utilizza il calcio come sintesi leggera di questioni complesse. Apprezzabile la prova dell’esordiente Nagra (Jess).

 

Franco Pecori

Print Friendly

13 dicembre 2002