La complessità del senso
24 09 2017

L’amore è eterno finché dura

film_lamoreeeterno.jpg

L’amore è eterno finché dura

Carlo Verdone, 2004

Carlo Verdone, Laura Morante, Rodolfo Corsato, Stefania Rocca, Lucia Ceracchi, Antonio Catania, Orsetta De Rossi, Gabriella Pession, Elisabetta Rocchetti

 

Marito e moglie. Oculista lui, psicologa lei: oculati entrambi, si direbbe. Ma la vita coniugale riserva delle sorprese. Gilberto (Verdone), ingenuo e furbo insieme (si vede da certi ammiccamenti troppo scoperti, che perciò perdono effetto), cade nella trappola di moda, si fa scoprire in un locale a cercare compagnia in 3 minuti (“Speed-date”). E Tiziana (Morante), lo caccia di casa. Anche lei, però, scopriremo che è soggetta a tentennamenti. Ospite a casa di Andrea (Corsato), il socio in ottica che vive con Carlotta (Rocca), Gilberto procura l’emersione di un’altra crisi di coppia. Il pericolo che le cose si complichino troppo è evitato con le “spiegazioni” affidate alla figlia adolescente. Il finale “ambiguo” è un sorriso agli amanti della medietà. I momenti più gustosi sono affidati alle “intemperanze” della Morante, che si immedesima con convinzione nel ruolo di Tiziana, donna dalle reazioni impulsive, contrastanti con la sua attitudine professionale. Verdone, invece, sembra più impegnato a misurare il proprio stato di salute artistica.

Franco Pecori

Print Friendly

20 febbraio 2004