La complessità del senso
20 09 2017

Giardini in autunno

film_giardiniinautunno.jpgJardins en automne
Otar Iosseliani, 2006
Séverin Blanchet, Michel Piccoli, Muriel Motte, Pascal Vincent.

 Ancora una fuga. In “Lunedì mattina” (Orso d’argento a Berlino 2002) era l’insofferenza per la routine quotidiana, qui è la critica alla sete di potere. Lo stile è il medesimo, attento al “balletto” dei comportamenti, al dettaglio dei gesti, fino a riportarci alle densità del cinema muto. Un ministro, sconfitto politicamente, cede il posto al successore. Tutto “normale”. Ma, una volta entrati nel “sistema” Iosseliani, ci godiamo le ironie, i sarcasmi, mai facili, sempre disponibili al risvolto ottimistico. E, al dunque, votiamo per una vita da gente comune.

Franco Pecori

Print Friendly

27 ottobre 2006