La complessità del senso
20 09 2017

Terra promessa

film_terrapromessa.jpgPromised land

Amos Gitai, 2005

Hanna Schygulla, Anne Parillaud, Diana Bespechni, Rosamund Pike.

 

Nel deserto del Sinai, otto donne, rapite in Estonia, si praparano a passare la frontiera. Dalle mani dei beduini passeranno a quelle dei trafficanti di esseri umani, ad Eilat, nel Mar Rosso, fino ad Haifa. Gitai, al solito, guarda la materia da vicino, macchina a mano, suono in diretta. Sembra dirci: è la pura verità. A tratti, persino, siamo talmente “dentro” che stentiamo a capire bene la prospettiva. Ma la sensazione è comunque forte. La Schygulla, sempre grande, fa la parte della tenutaria e, paradossalmente, “riscatta” il destino delle vittime sciagurate.

 

Franco Pecori

Print Friendly

6 giugno 2005