La complessità del senso
23 09 2017

Prima ti sposo poi ti rovino

film_primatisposopoitirovino.jpgIntolerable Cruelty

Joel e Ethan Coen, 2003

George Clooney, Catherine Zeta-Jones, Geoffrey Rush, Billy Bob Thornton.

 

Sono la rovina dell’amore vero? Così patinati e levigati non sembrerebbe. Parliamo degli avvocati “matrimonialisti”, nella commedia di Joel (regia) ed Ethan (sceneggiatura) Coen (fuori concorso). Il copione è perfetto. Gli attori non fanno una piega. Il film scivola via tra una risata e l’altra senza che si abbia il tempo di valutarne la morale. C’è chi passa il tempo ad incastrare i mariti ricchi, certo, e qui c’è molto da imparare. Far ridere su una materia tecnica come può essere una causa di divorzio in America, non è cosa da poco. Ma per i fratelli Coen è uno scherzo da niente. Loro, ormai, con la commedia sofisticata contemporanea ci hanno preso la mano. E anche questo non è poco. Tanto che, se non fosse un “filmone”, potremmo considerare quest’ultima loro fatica un simpatico “filmetto”. Ma sarebbe una “intolerable cruelty”. Ci sono dei momenti, al di là della macchina narrativa perfettamente oleata, che toccano vette sublimi, come il duetto a tavola tra Miles e Marylin, che valgono il biglietto.

 

Franco Pecori

Print Friendly

17 ottobre 2003