La complessità del senso
19 09 2017

My summer of love

film_mysummeroflove.jpgMy summer of love

Pawel Pawlikowski, 2005

Natalie Press, Emily Blunt, Paddy Considine.

 

Phil svuota le bottiglie di whiskey e di Vodka del suo pub. Colpito da un’illuminazione religiosa dopo aver scontato il carcere, vuole trasformare il locale: non più bere, ma pregare. Avrà un bel da fare con la sorella, sperduta e ruvida. La solitudine (siamo in un paesino dello Yorkshire) non aiuta la ragazza, la quale sembra trovare conforto in una coetanea venuta lì in vacanza. Scorre, sotterranea, una vena vagamente diabolica. I personaggi si muovono sul filo della difficile scelta tra Bene e Male. Ne viene fuori un film inquieto e stilisticamente interessante.

 

Franco Pecori

Print Friendly

17 giugno 2005