La complessità del senso
20 11 2017

L’esorcista: La genesi

film_lesorcistalagenesi.jpgExorcist: The Beginning

Renny Harlin, 2004

Stellan Skarsgard, James D’Arcy, Izabella Scorupco, Remy Sweeney.

 

Lucifero sarebbe caduto dal cielo nel Kenya, dove certi scavi avrebbero fatto riemergere una chiesa risalente al V secolo, prima dell’arrivo dei cristiani. Un collezionista di antichità è alla caccia di una reliquia e incarica Padre Merrin di andarla a scovare. Merrin, in verità, non è più prete: ha perso la fede durante la guerra, coinvolto, in Olanda, negli orrori nazisti, ma ha studiato ad Oxford ed è in grado di mettersi nei panni di un Indiana Jones dello spirito. Scoprirà l’originaria necessità di combattere certi attacchi del Male praticando l’esorcismo. In bilico tra catastrofi (Die Hard 2) e crisi interiori (Cliffhanger), il finlandese Harlin cerca la sintesi stilistica nel forte contributo della fotografia di Storaro. Il resto lo fanno le deflagrazioni sonore e certi elementi catturati dall’horror più in voga, come le terribili iene che si aggirano per il villaggio africano. Risultato: la “paura” non manca, ben ripagata dal trionfo finale del Bene. Skarsgard, ottimo attore della scuola svedese, conferma il suo valore. La Scorupco gli fa buona compagnia, nel ruolo della dottoressa bianca volontaria. Il film è stato girato interamente a Cinecittà. Scene di Stefano Ortolani.

 

Franco Pecori

Print Friendly

12 novembre 2004