La complessità del senso
24 11 2017

Caramel

film_caramel.jpgSukkar banat
Nadine Labaki, 2007
Nadine Labaki, Yasmine Al masri, Joanna Moukarzel, Gisèle Aouad, Adel Karam, Siham Haddad, Aziza Semaan, Fatme Safa, Dimitri Stancofski, Fadia Stella, Ismaïl Antar.

Un istituto di bellezza e cinque donne. Ciascuna ha il suo mondo, confidenze, segreti, passioni anche non confessate, omessualità latenti, verginità perdute, relazioni pericolose, malinconie per la vita fuggita via, rispetto delle tradizioni e delle religioni, voglia di riscatto femminile. Parigi, Madrid, Londra, New York? No. Beirut. L’attrice libanese Nadine Labaki, 33 anni, laureata in Scienze delle Comunicazioni, passa dagli spot pubblicitari e dalle videoclip musicali alla regia con questo film che al pubblico di Cannes (Quinzaine) ha fatto spellare le mani dagli applausi. Il Libano, come si sa, sta vivendo un momento storico non proprio felicissimo. Forse anche per una specie di “presenza” drammatica di un contesto pesante, però non citato e nemmeno sfiorato, Caramel funziona sul piano espressivo, per la sua leggerezza, per la “com-passsione” con cui racconta l’intimo restando al superficiale, descrive il pianto restando al sorriso.  La regista e protagonista del film (è lei la padrona del salone) mantiene i toni giusti per una specie di surreale postneorealismo, che a tratti sembra voler sconfinare in uno sguardo quasi “documentario”, fermandosi al di qua della metafora (il caramello per la ceretta depilatrice è dolce e doloroso), restando allo spunto che promette altre possibilità. Moderno e antico si mescolano in chiave simpaticamente popolare, con la dovuta ironia e con una spiccata sensibilità femminile, non “rivendicativa”, ideale per scandire un futuro al ritmo di commedia. Come spesso accade nei film doppiati, la versione italiana rischia di uniformare i caratteri dei personaggi, assogettandoli ad una medietà non richiesta e che sfiora l’assoluto. Basti pensare alla differenza che si percepisce quando, per un momento, durante la festa per le nozze di una delle amiche, possiamo ascoltare una canzone con la colonna originale.

Franco Pecori

dicono_videocamera2.jpg

guarda il video dell’intervista
a Nadine Labaki
di Francesco Gatti per Rainews24

Print Friendly

21 dicembre 2007